Porte blindate

Porte blindate a Udine: la migliore difesa per la vostra abitazione

Home/Prodotti/Porte/Porte blindate

La sicurezza è uno dei nostri bisogni fondamentali. Per questo la protezione dell’ingresso della propria casa deve essere assicurato da una porta blindata studiata per la nostra specifica esigenza.

I 6 livelli di sicurezza della porta blindata

La porta blindata è il più importante strumento di difesa passiva, ma perché sia veramente efficace, è importante che sia scelta in base alle necessità della persona e alla tipologia di abitazione da proteggere.

Per facilitare la scelta, la Comunità Europea ha stabilito norme precise (UNI EN 1627-1628-1629-1630) che identificano le caratteristiche che ogni porta di ingresso deve avere, suddividendole in 6 classi di sicurezza o classi di effrazione.

In pratica la norma prevede una serie di prove di resistenza da effettuare sulla porta blindata simulando i reali tentativi di attacco da parte di un ladro. In base al superamento di più o meno prove la porta verrà classificata in uno dei 6 livelli. Più è alta la classe, maggiore sarà la resistenza della porta.

La classe 1 ha una resistenza veramente minima, le classi 5 e 6 sono destinate solo a luoghi di altissimo valore, mentre le classi 2, 3 e 4 sono le più adatte a spazi residenziali e strutture abitative.

Classe 2: ideale per appartamenti, la prova alla resistenza prevede la forzatura della serratura

Classe 3: consigliata per appartamenti e villette signorili, la prova di resistenza prevede forzatura della serratura e scardinamento con leve.

Classe 4: adatta per villette signorili isolate, condomini ad alto rischio; la prova di resistenza prevede forzatura della serratura, scardinamento mediante leve, colpi di arma, arnesi e perforazioni.

Il nostro compito sarà quello di aiutarvi a trovare la classe di sicurezza più adatta a voi, per questo vi aspettiamo nella nostra esposizione a Remanzacco (Udine).

I componenti della porta blindata: 5 punti per fare la scelta giusta

I nostri portoncini blindati vengono realizzati su misura e dunque ogni particolare può essere personalizzato e deve essere scelto con attenzione. Di seguito i punti principali da valutare per fare la scelta giusta.

  1. In base alla classe di effrazione prescelta, comporremo sia la parte strutturale interna in acciaio della porta che tutti i suoi componenti di sicurezza.
  2. Con cura si dovrà scegliere la serratura (Cilindro Europeo, Cilindro di Sicurezza, Serrature a doppia mappa, Serratura elettronica) a vari punti di bloccaggio con soluzioni anti-trapano, anti-grimaldello, anti bumping, con la tessera di proprietà e il defender (borchia antistrappo), i rostri, le cerniere, le maniglie, lo spioncino e tutti gli altri accessori necessari a proteggere l’ingresso della casa.
  3. Chi preferisce adeguarsi alle nuove tendenze della domotica, si potrà difendere con le porte blindate elettroniche che garantiscono elevate prestazioni con semplicità di utilizzo. Le porte di sicurezza di ultima generazione sono dotate di chiave elettronica transponder con serratura motorizzata che consente di aprire e chiudere i chiavistelli. La porta sarà collegata ad una tastiera che prevede l’impostazione di diverse funzioni come: controllo accessi, mantenere in memoria fino a 500 chiavi, programmazione di apertura e chiusura solo in determinati orari, individuazione di eventuali errori e molto altro ancora
  4. Bisognerà poi valutare l’eventuale esposizione agli agenti atmosferici e il grado di isolamento termico e acustico richiesto al portone blindato. In questo caso sarà possibile inserire una coibentazione aggiuntiva, una doppia guarnizione di battuta e la barra anti-spiffero. Si potrà così accedere alle agevolazioni fiscali previste dalla legge.
  5. A questo punto si passerà alla personalizzazione estetica in base al proprio stile. Sarà possibile scegliere fra numerose finiture di pannelli esterni, lisci, intelaiati, pantografati anche con inserti o con specchiature in vetroI pannelli potranno essere in alluminio, in mdf, in laminato o in massello in diversi colori tinta unita, laccati, effetto legnoOgni porta verrà realizzata su misura e pertanto sarà possibile sceglierla ad anta singola o doppia, con il sopraluce ed in una infinita gamma di disegni.

Noi possiamo aiutarvi a capire quale è il modello di portoncino blindato più adatto per proteggere la vostra abitazione.

Detrazioni fiscali per le porte blindate 2020

Se avete deciso di proteggere le vostre abitazioni è importante sapere che potete ammortizzare i costi delle porte blindate tramite alcune interessanti detrazioni fiscali.

Le porte blindate di qualità aumentano considerevolmente il livello di sicurezza delle nostre ma il loro acquisto è da considerarsi una spesa importante.

Per abbattere questa spesa possiamo scegliere fra 3 detrazioni fiscali:

  • Bonus sicurezza
  • Bonus ristrutturazioni
  • Ecobonus

Si tratta di incentivi fiscali, che permettono di detrarre, dall’IRPEF, il 50% di tutta la spesa sostenuta, suddivisi in 10 rate annuali di pari importo, tramite la dichiarazione dei redditi.

Bonus sicurezza

Questo tipo di detrazione IRPEF può essere utilizzata per tutti gli interventi finalizzati a prevenire il rischio di comportamenti illeciti da parte di terzi. La porta blindata che protegge la casa è una delle soluzioni più efficaci per questo tipo di rischio.

Il bonus sicurezza viene applicato sia per l’acquisto che per la posa in opera della porta. Si possono portare in detrazione al 50% tutti i costi sostenuti per la sicurezza e per la ristrutturazione, fino ad un importo massimo di € 96.000,00 per ciascuna unità immobiliare.

Bonus ristrutturazioni

Se state ristrutturando la vostra abitazione, potrete usufruire di questo incentivo fiscale pari al 50% della spesa sostenuta per acquistare ed installare la porta. La detrazione è ammessa fino ad un importo massimo di € 96.000,00 per ciascuna unità immobiliare, conteggiando anche tutte le altre opere di ristrutturazione eseguite con il bonus ristrutturazioni.

Ecobonus

Alcune porte blindate sono costruite anche con l’utilizzo di materiali isolanti che permettono anche una miglior efficienza dal punto di vista energetico. Solo questa tipologia di porte blindate può usufruire dell’Ecobonus al 50%. L’importo totale della detrazione, conteggiando tutti gli interventi che migliorino l’efficienza energetica è di € 60.000,00 per ogni abitazione. Entro 90 giorni dalla fine lavori sarà necessario inviare la pratica all’Enea dal portale telematico in quanto si tratta di una detrazione per risparmio energetico.

Regole generali per non sbagliare

Ricordiamo che per poter usufruire di questi incentivi fiscali il pagamento dovrà essere fatto soltanto tramite bonifico bancario dedicato, dovrete conservare la fattura e la ricevuta del bonifico per 10 anni.

Si potrà usufruire di queste detrazioni fiscali fino al 31 dicembre 2020.

La materia degli sconti fiscali è abbastanza complessa e viene aggiornata con frequenza per questo è importante consultare sempre le ultime circolari e i chiarimenti.

Il nostro staff è a vostra disposizione per illustrarvi le caratteristiche dei vari modelli  e per tutte le informazioni relative alle detrazioni fiscali sulle porte blindate.

Venite a trovarci nel nostro show room di Remanzacco (Udine) in Strada di Oselin 10.

 

contatti

MAVIS srl
Strada di Oselin 10/12
33047 Remanzacco (UD) – Italia
Tel. 0432 668877
Fax 0432 668429
info@mavisitaly.com 

Richiedi Informazioni

Serve un preventivo?

Rispondi a poche semplici domande e in 48 ore ti invieremo un preventivo gratuito e personalizzato.

Richiedi Preventivo