News
Home/Approfondisci/News/Agevolazioni fiscali/Bonus edilizi 2022 per sostituzione di persiane e tapparelle

Bonus edilizi 2022 per sostituzione di persiane e tapparelle

Il contesto normativo che regolamenta gli interventi relativi ai Bonus edilizi è ancora piuttosto fumoso e ci sono delle zone d’ombra sulle quali è opportuno fare luce per non mandare in confusione gli utenti. Recentemente è intervenuta l’ANFIT (Associazione Nazionale per la tutela della finestra made in Italy) che ha fatto chiarezza su alcune questioni relative ai Bonus edilizi.

Come ha spiegato ANFIT chi beneficia del Bonus casa per la sostituzione di persiane e tapparelle non deve inviare alcuna pratica all’ENEA. L’associazione ha risposto ad una domanda diretta, che chiedeva per l’appunto se fosse necessario produrre una pratica ENEA dedicata all’intervento in caso di sostituzione delle tapparelle.

Chiarito questo aspetto, ANFIT ha comunque ricordato che per tutti gli interventi che determinano un risparmio di energia agevolati dall’Ecobonus, e dal 2018 anche per gli interventi che prevedono l’installazione di sistemi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica e che beneficiano del Bonus ristrutturazioni (o Bonus casa), è necessario inviare tutta la documentazione e i dati all’ENEA.

In pratica se l’intervento è supportato dall’Ecobonus, la pratica ENEA è obbligatoria. Il discorso cambia invece se la sostituzione di persiane e tapparelle è necessaria per attivare il Bonus casa.

Le risposte di ANFIT: quando non è necessario inviare la documentazione all’ENEA

ANFIT per fare ulteriore chiarezza sulla questione ha ripreso la FAQ ENEA-MiSE dedicata al Bonus casa, nello specifico la FAQ 4E, che recita così: “Se si sostituiscono solo le persiane o le tapparelle, si devono trasmettere i dati ad ENEA?”.

Una domanda che rientra tra le FAQ proprio perché se la sono posta molti utenti e alla quale ANFIT ha risposto così: “Per l’ammissibilità alle detrazioni fiscali previste per le ristrutturazioni edilizie delle tapparelle e delle persiane, si rimanda alla guida dell’Agenzia delle Entrate. Nei casi in cui l’intervento è ammissibile e sono installate da sole, cioè senza la sostituzione dei serramenti, non bisogna trasmettere nulla ad ENEA”. In breve tutti quegli interventi che prevedono la semplice sostituzione e installazione di nuove persiane e tapparelle, senza sostituire i serramenti, non richiedono l’invio di alcuna documentazione ad ENEA.

Per quanto riguarda l’ammissibilità dell’intervento alle detrazioni fiscali previste per la riqualificazione energetica, cioè l’ex legge 296/2006, si rimanda al vademecum ENEA che fornisce un’ampia spiegazione sulle schermature solari. In questo caso è necessario trasmettere i dati direttamente sul sito dedicato alle detrazioni fiscali per le riqualificazioni energetiche Ecobonus.

In conclusione, come specificato da ANFIT, dopo che sono state verificate tutte le condizioni per beneficiare dell’incentivo per l’intervento, quando si usufruisce del Bonus casa e si sostituiscono esclusivamente le persiane o le tapparelle, senza altri lavori, non è richiesto l’invio della pratica ENEA.

Una misura adottata principalmente per snellire l’iter burocratico in campo edilizio che, proprio in questa fase, sta vivendo una sorta di seconda giovinezza. Si è ritenuto quindi opportuno bypassare diverse pratiche burocratiche che rischiavano di rallentare i lavori e gli interventi di natura edilizia e, in tale ottica, si è deciso di eliminare l’invio di pratiche burocratiche all’ENEA, ritenute superflue, in caso di semplice sostituzione di persiane e tapparelle.

Come esperti nella vendita di tapparelle a Udine possiamo offrirvi supporto in questo senso.

 

newsletter
Vuoi ricevere consigli e suggerimenti sulla manutenzione della tua casa? Iscriviti subito!

Vieni a visitare lo showroom!

Ti aspettiamo nel nostro spazio espositivo, alle porte di Udine

DOVE SIAMO